Lettini diagnostici

Il lettino diagnostico Ŕ un elemento vitale di ogni infermeria della Flotta Stellare. Negli anni 70 del XXIV secolo, i lettini diagnostici sono estremamente avanzati e forniscono al personale medico informazioni diagnostiche dettagliate e un ambiente ideale per gli interventi chirurgici.

Il lettino diagnosfico Ŕ un componente essenziale delle infermerie della Flotta Stellare sin dal XXIll secolo. Intorno al 2260, i modelli in uso sulle navi stellari come la U.S.S. Enterprise NCC-1701 erano relativamente primitivi e offrivano solo informazioni di base sui segni vitali del paziente, come il ritmo cardiaco e la pressione sanguigna. Negli anni 70 del XXIV secolo il lettino diagnostico ha fatto molti progressi, e le ultimissime navi della Flotta Stellare come la U.S.S. Enterprise NCC-1701-E di classe Sovereign e la U.S.S. Voyager NCC-74656 di classe lntrepid vantano lettini diagnostici sofisticati che forniscono allo staff medico un'ampia gamma di informazioni.
L'infermeria della Voyager Ŕ equipaggiata con tre lettini diagnostici standard e un lettino diagnostico principale, che ha funzioni diagnostiche e chirurgiche avanzate. I lettini diagnostici standard sono disposti lungo una delle pareti, mentre il lettino principale si trova in un'area circolare attrezzata per produrre un ambiente sterile o per mettere un paziente in isolamento. Tutti i lettini diagnostici permettono di effettuare esami e sono provvisti di monitor e di scanner medici. Inoltre, naturalmente, offrono un posto dove il paziente pu˛ riposare sotto l'attento controllo del medico di bordo.

Un design funzionale

I lettini diagnostici sono progettati per ospitare un'ampia varietÓ di forme di vita umanoidi. In media, un lettino diagnostico Ŕ largo un metro e lungo due, ed Ŕ disposto a un'altezza che consente al personale medico di accedere in maniera comoda e adeguata al paziente per effettuare analisi, somministrare farmaci e compiere qualsiasi altro intervento medico. L'altezza del lettino diagnostico Ŕ particolarmente importante nei lunghi interventi chirurgici, onde evitare l'affaticamento di medici e infermieri.
La superficie orizzontale dei lettini diagnostici su cui si stendono i pazienti Ŕ rivestita di tessuto e include un comodo guanciale per la testa. Il letto pu˛ essere inclinato secondo le esigenze del paziente o per particolari procedure mediche come gli esami prenatali e il parto. Tutti i lettini diagnostici sono provvisti di display per i biosensori, installati sopra ogni unitÓ. Sono inoltre dotati di speciali braccia a guscio che possono essere estese dal fianco del lettino a coprire l'addome del paziente. Queste braccia contengono scanner medici ad altissima risoluzione in grado di fornire dettagliate informazioni diagnostiche.
I tre lettini diagnostici standard vengono normalmente utilizzati per la degenza ordinaria, con i sensori che monitorizzano costantemente la condizione del paziente. Comunque, all'occorrenza, sono sufficientemente sofisticati per la maggior parte delle procedure mediche.

Dispositivo principale

Il lettino diagnostico principale dell'infermeria della U.S.S Voyager Ŕ pi¨ sofisticato degli altri tre lettini diagnostici, ed Ŕ normalmente l'unitÓ pi¨ utilizzata. Viene usato per le diagnosi iniziali e gli esami di routine. A differenza degli altri lettini, questa unitÓ non si appoggia a una parete e pu˛ essere ruotata di 360 gradi in modo da facilitare il lavoro del personale medico; esso dispone di pi¨ monitor, consolle e altre attrezzature mediche dei lettini standard. In sostanza si tratta di una sorta di laboratorio medico autonomo che pu˛ essere utilizzato per analizzare campioni o parti di una forma di vita come la mano di un Borg, o altri oggetti organici come le gelatine bioneurali.
Il lettino diagnostico principale funge inoltre da lettino chirurgico primario. Sopra di esso vi Ŕ un'apposita unitÓ chirurgica munita di faretti, un gruppo di sensori biologici e un generatore di campo di forza. Il lettino in se stesso Ŕ equipaggiato con scanner biologici non invasivi che monitorizzano costantemente la condizione fisica del paziente. I sensori del lettino diagnostico sono collegati direttamente ai computer medici dell'infermeria; i dati sono visualizzati normalmente sui monitor dei lettino, ma possono essere inviati anche alla console medica, al display diagnostico principale dell'infermeria o ai tricorder medici.
L'area circolare intorno al lettino diagnostico principale della Voyager pu˛ essere isolata da un campo di forza sufficientemente potente per bloccare un paziente pericoloso o violento. Questo permette di isolare i pazienti con malattie infettive, e si Ŕ dimostrato fondamentale per il trattamento di forme di vita ostili. Come nei lettini standard, le strutture di supporto chirurgico sono contenute da braccia a 'guscio' che si estendono dalla base dell'unitÓ formando un ponte sopra il paziente; forniscono informazioni diagnostiche dettagliate e possono essere utilizzate per mantenere il supporto vitale. Le braccia contengono scanner addizionali, unitÓ di visualizzazione, pannelli diagnostici per il supporto vitale e dispositivi di rianimazione. Durante gli interventi chirurgici, possono essere utilizzate insieme all'unitÓ superiore per generare un ambiente sterile. La struttura di supporto chirurgico Ŕ preziosa nelle dissezioni microscopiche e in altre procedure mediche delicate o complesse.
L'estremitÓ superiore del lettino Ŕ munita di un'unitÓ neurale in grado di analizzare le onde cerebrali di un paziente e di alterare la chimica del suo cervello.

UnitÓ personalizzate

Equipaggiamento medico addizionale pu˛ essere applicato direttamente al lettino diagnostico principale. Per esempio, Ŕ possibile installare una grande unitÓ semicircolare che copre il corpo del paziente dalla testa ai piedi generando una costrizione isotropica che non permette movimenti di pi¨ di due micron in ogni direzione. In altre occasioni, un'unitÓ analoga Ŕ stata utilizzata cone camera di disinfestazione per eliminare le radiazioni croniton.

Inizio pagina